Pubblicato il

OMEGA-3 l’Omega-T di Tisanoreica

OMEGA-T l'omega-3 di Tisanoreica

Gli OMEGA-3 della Decottopia e della Dieta Tisanoreica

Gli omega-3 e gli omega-6 sono costituenti fondamentali degli esseri viventi.
A differenza delle piante non siamo in grado di sintetizzarli, quindi li introduciamo con l’alimentazione.

Tuttavia, per una serie di motivi che vanno dagli animali allevati in batteria e non finisce con i prodotti OGM, l’equilibrio tra omega-3 e omega-6 è fortemente sbilanciato verso gli ultimi, con conseguenti problemi a livello circiolatorio e neuronale.

Gli omega-3, in rapporto 15:1 con gli omega-6, possono favorire il naturale processo antifiammatorio dell’organismo, riducono sensibilmente l’LDL (o colesterolo cattivo), i trigliceridi e gli zuccheri nel sangue.

Risultati interessanti si sono avuti nel trattamento dei disturbi, emozionali e dei dolori da PMS (sindrome pre-mestruale)

Nell’olio di krill, inoltre è contenuta l’astaxantina, un carotenoide dagli accertati effetti antiossidativi che manca in altri prodotti.

Il Krill è naturalmente ricco di omega-3, i quali sono acidi grassi polisaturi e solidificano a temperature molto basse. Gli omega-3 quindi funzionano per il krill un po’ come un antigelo e permettono a questo crostaceo di vivere a temperature proibitive per altri organismi. Il Krill è un crostaceomarino, nutrimento fondamentale delle balene, che vivve nelle gelide acque antartiche. La moderna tecnologia permette di estrarre un olio ricco in omega-3, omega-6 ed astaxantina, che prende il nome di olio di Krill.

Gli omega-3 provenienti dal krill non necessitano di processi di purificazione, come avviene invece per altre fore di omega-3. Il krill si nutre esclusivamente di alghe ed è alla base della catena alimentare, a differenza di altri animali che si trovano più in alto e possono quindi accumulare veleni e metalli pesanti nei propri grassi.

L’omega-T non contiene conservanti, in quanto naturalmente ricco di astaxantina che oltre ad essere un antiossidante utilissimo all’organismo, ha la capocità di proteggere l’olio dall’irrancidimento.

Una buona percentuale degli omega-3 del krill è costituita da fosfolipidi anzichè da trigliceridi, come accade invece in altri olii. I fosfolipidi riescono a legarsi, oltre che ai grassi, anche alle molecole d’acqua, rendendo più fruibili gli omega-3 evitando così il fastidioso reflusso gastrico, l’alitosi ed il senso di pesantezza.

Pubblicato il

MASSA MAGRA COSA SI INTENDE

Massa magra cosa si intende?? La massa magra è il peso dell’organismo privato di tutto il tessuto adiposo.

Stiamo parlando, quindi, della somma del peso di ossa, muscoli, acqua, sangue, denti ed organi.

Il più delle volte quando si parla di massa magra ci si riferisce alla massa muscolare, in quanto rappresenta oltre la metà della massa magra totale.

E’ importante sapere che maggiore è la quantità di massa magra di una persona, maggiore sarà il suo metabolismo basale e di conseguenza il suo dispendio calorico.

Fondamentale è il tipo di alimentazione per l’aumento ed il mantenimento della massa magra.

Per salvaguardare la massa magra bisogna quindi prevedere un tipo di alimentazione ricco di proteine (o iperproteica) perchè gli aminoacidi che le compongono sono l’elemento fondamentale per la costruzione del muscolo, ma allo stesso tempo la nostra alimentazione deve avere un basso quantitativo di grassi e carboidrati.

Possiamo avvalerci di integratori proteici che ci posso aiutare ad aumentare la massa magra.

Inoltre alcuni sport tipo nel Bodybuilding (finalizzato all’aumento della massa magra), attrezzi, nuoto e sport aerobici aiutano ad aumentare massa magra e nella definizione della stessa.

Ad un pari volume la massa magra ha un peso notevolmente maggiore rispetto alla massa grassa, infatti il tessuto adiposo risulta notevolmente più leggero.

Esistono in commercio dei farmaci a base di ormoni anabolizzanti (eritropoietina, testosterone, insulina) che aiutano a sviluppare la massa magra.

Il rapporto massa magra/massa grassa è importante ai fini della ritenzione idrica e della cellulite, la quale risulta più evidente se sotto al tessuto adiposo non vi è un adeguato tessuto muscolare che lo sostiene.

Diventa così importante avere la massa magra sviluppata per poter combattere meglio la cellulite che è a sua volta causa di ritenzione idrica.

Esistono diverse tecniche per misurare la massa magra, sia strumentali che attraverso un a formula matematica.

Le principali tecniche strumentali sono la plicometria che prevede la misurazione delle pliche, ovvero le pieghe dei tessuti, questo metodo è molto preciso; l’ipedenziometria che sfrutta la capacità dei tessuti di condurre una corrente elettrica (oggi molte bilance ne sono dotate).

Per concludere una curiosità, per aumentare la massa magra/muscolare manca un terzo fattore fondamentale.

Oltre all’allenamento ed una alimentazione proteica, altrettanto importante è il “recupero muscolare”.

Se non dormi i risultati saranno sempre scarsi!

Infatti è durante il sonno che la sintesi proteica aumenta, riparando le fibre muscolari danneggiate e costruendo nuovi tessuti.

Questo processo oltre a sostituire il tessuto muscolare distrutto, aggiunge anche un nuovo strato di massa magra.

PRODOTTI CORRELATI

  • 13 TONICO – 500 ml

    In offerta! 27,90 22,50 IVA inclusa
    Aggiungi al carrello

    13 TONICO – 500 ml

    Descrizione:

    Integratore alimentare senza alcool, senza zuccheri, senza conservanti, senza glutine.

    Effetto Fisiologico:

    Panace: azione tonica e di sostegno metabolico; Eleuterococco: tonico-adattogeno, naturali difese dell’organismo, memoria e funzioni cognitive.

    Caratteristiche del prodotto:

    Quando gli stimoli mancano e il tono si appanna, è il momento di un concentrato di vigore per un ritrovato piacere di vivere. Senza strane invenzioni, solo con la forza della natura.

    Le piante:

    Panace, Eleuterococco, Muira Puama, Guaranà, Damiana, Ginseng, Tè verde, Karkad, Rosmarino, Carciofo, Menta, Anice, Liquirizia, Caffè.

    COD: T-shop_00890 Categoria: Tag: ,
    27,90 22,50 IVA inclusa

Pubblicato il

GRAZIE

Grazie a tutti da Tisanoreica Shop

Grazie

Grazie a tutti i nuovi clienti (e anche un grazie ai nostri clienti storici) che hanno capito i nostri sforzi per fornire un nuovo ed esclusivo servizio.

Grazie a tutti (e siete davvero tanti!) quelli che in queste settimane avete scelto il nostro Tisanoreica Shop per i Vostri acquisti sicuri per il benessere del corpo e per un nuovo percorso dietetico, risparmiando con Tisanoreica Shop on-line.

Grazie ancora e vi aspettiamo sempre più numerosi con le numerose esclusive e novità che stiamo preparando per voi!

Tornate a visitarci per scoprire le nostre fantastiche iniziative che lanceremo a breve.

Un forte abbraccio dallo staff di Tisanoreica Shop!

Pubblicato il

DIMAGRIRE CAMMINANDO E’ POSSIBILE

DIMAGRIRE CAMMINANDO?

QUANTE VOLTE C’E’ LO SIAMO CHIESTE, MA E’ VERAMENTE POSSIBILE?

Con l’avvicinarsi dell’estate fare delle camminate diventa più facile e piacevole, possiamo, allore, approfittare della bella stagione andando in giro per dimagrire camminando.

Si, dimagrisce camminando anche su un tappeto, il quale ci mostra, calorie, velocità, distanze percorse, con possibilità di variare anche le pendenze.

Le abitudini quotidiane, ed un lavoro sedentario dietro una scrivania ci portano a rimanere seduti per buona parte della giornata con effetti deleterei sul nostro fisico.

Questo tipo di abitudini ci porta ad avere forte difficolta a smaltire ciò che mangiamo, ed il grasso tende sempre ad accumularsi su pancia gambe e fianchi.

Diventa facile dire “bisogna muoversi di più”, ma non siamo tutti degli atleti!

Per dimagrire camminando pero, non dobbiamo essere professionisti dello sport, servono scarpe comode, ma non troppo strette ed un po’ di buona volontà!

Per dimagrire camminando basta una camminata veloce che ci permette di bruciare calorie allenare cuore e respirazione, migliora il nostro umore (stimola la produzione di endorfine che agiscono su esso) e nel contempo ci rimette pian piano in forma, infatti si andranno a snellire parti del nostro corpo che tendono facilmente ad ingrassare.

La camminata veloce agisce soprattutto sul rassodamento delle gambe, ma se il vostro obiettivo fosse quello di una pancia piatta, contraete gli addominali mentre camminate.

In questo modo, oltre a perdere peso, agirete anche sull’addome, tonificandolo!

Se riusciamo ad essere costanti avremo benefici anche sulla circolazione che viene riattivata.

Inoltre tonifichiamo i muscoli, accelleriamo il nostro mentabolismoe per finire miglioriamo la nostra andatura.

Dai venti ai trenta minuti, passo spedito tre volte la settima ci aiuterà a ritrovare la forma perduta.

I risultati migliori si riscontrano con una camminata continuativa, ma se non ne abbiamo la possibilità è sempre meglio camminare 10 minuti la mattina e 10 min uti la sera piuttosto che non farlo affatto.

Partite con un riscaldamento prima a passo lento, andando sempre più ad aumentare, dopo una ventina di minuti iniziate a rallentare.

Non esagerate sopratutto le prime volte, andate pin piano an aumentare il tempo e la velocità.

L’ultimo consiglio è quello di ricordarvi sempre di finire la vostra camminata facendo stretching

Non dimentichiamo che per diminuire i tempi del dimagrimento è importante seguire una dieta per perdere peso!

Siamo pronti a DIMAGRIRE CAMMINANDO!

Pubblicato il

MAGNESIO: oligoelemento con molteplici proprietà benefiche

IL MAGNESIO: oligoelemento dalle molteplici proprietà benefiche.

Ti senti un po’ giù o sei spesso nervoso? I disturbi dell’umore potrebbero essere causati da una mancanza di Magnesio nell’organismo.

Il MAGNESIO (Mg2+), minerale lucente e di color argenteo, è fondamentale per il benessere del nostro organismo.

Nel nostro corpo il magnesio è presente principalmente nelle ossa e nei muscoli.

Grazie al magnesio gli altri minerali presenti nell’organismo come fosforo, sodio, e potassio, riescono a svolgere al meglio le loro naturali funzioni.

Il fabbisogno di magnesio è influenzato dalla quantità di calcio, proteine, fosforo e vitamina D presenti nella dieta e aumenta in proporzione ai livelli di colesterolo presenti nel sangue.

Molto spesso durante la lavorazione degli alimenti e durante la loro cottura diminuiscono le quantità di Magnesio per porzione e si ha quindi bisogno di un piccolo aiuto per reintegrarne la corretta quantità nell’organismo.

La presenza di magnesio nel nostro corpo è fondamentale per stare bene perché aiuta a produrre energia, conservarla e usarla nel modo giusto.

I suoi corretti livelli, inoltre contribuiscono a prevenire e calmare i sintomi collegati allo stress, con la sua azione distensiva e calmante attenua l’eccitabilità dei nervi e dei muscoli, è efficace per sciogliere i crampi e rilassare le tensioni; ad esempio in caso di mal di testa e contro il nervosismo, intestino irritabile, tachicardia e dolori allo stomaco, migliora l’equilibrio psichico, rende tranquillo e rilassato il soggetto.

Rasserena l’animo ed è efficace contro il nervosismo, la paura, l’ipocondria e la schizofrenia. Utile in caso di depressione, impotenza e stanchezza mentale.

Il magnesio attenua l’eccitabilità e l’aggressività e rafforza lo “spirito di sopportazione”, aiuta ad affrontare la vita con un atteggiamento costruttivo e positivo, agisce sul sistema nervoso e sugli ormoni notturni, aiutando il rilassamento e un miglior riposo.

Il magnesio partecipa alla sintesi di centinaia di enzimi, e serve per facilitare l’assimilazione del fosforo, del calcio, sodio e del potassio, aiutando cosi’ il tessuto osseo; queste caratteristiche lo rendono utile durante la menopausa, contribuendo al mantenimento della struttura ossea in un periodo dove il deficit di magnesio è più probabile.

Il magnesio, insieme ad altri elementi importanti per il nostro organismo, aiuta a contrastare i fastidiosi sintomi psichici e fisici che si possono manifestare durante il periodo premestruale, contribuisce inoltre a diminuire irritabilità e sbalzi di umore tipici di questa fase.

Durante la gravidanza e l’allattamento è un elemento importante per il mantenimento della salute della donna e del bambino, aiuta inoltre la produzione e la conservazione dell’energia in un periodo in cui la donna ne spende molta. Utile in caso di depressione, impotenza e stanchezza mentale.

La sua mancanza porta a sua volta un aumento dei livelli di stress creando così un circolo vizioso, anche alcuni farmaci possono causare un aumento della perdita di magnesio.

I sintomi più frequenti di una lieve mancanza di magnesio sono: stanchezza immotivata, irritabilità, ansia, insonnia, ma anche debolezza muscolare, crampi.

Vi sono alcuni casi di gravi deficit ed i sintimi piu comuni vanno dalla mancanza di coordinazione alla depressione ed ancora contrazioni muscolari, crampi addominali e modificazioni dell’elettrocardiogramma.

Il reintregro di magnesio può essere necessario soprattutto nei mesi estivi per gli atleti che praticano attività sportive.

Consigliabile assumere il magnesio insieme ad altri sali minerali come il sodio ed il potassio.

L’apporto regolare di magnesio contribuisce a mantenere entro i limiti i valori degli zuccheri nel sangue, migliora la digestione e riattiva l’intestino svolgendo un’azione anti stipsi.

Pubblicato il

LE TISANORICETTE

Le Tisanoricette

E’ un ebook che contiene una piccola raccolta di gustosi piatti che potrete preparare con i prodotti Tisanoreica di Gianluca Mech.

In questo articolo potete trovare alcune idee sfiziose per assaporare con fantasia e originalità i P.A.T. Tisanoreica in diversi modi.

Comprendono ricette con gusti dolci e salati, con i nostri decotti tutto “made in” Tisanoreica Shop!

[pdfviewer width=”650px” height=”849px” beta=”false”]http://www.tisanoreica-shop.it/wp-content/uploads/tisanoricette_ita.pdf[/pdfviewer]

Pubblicato il

COTTURA: DECISIVA PER LA DIETA!

Ebbene si, qualunque tipo di cottura noi scegliamo, andiamo ad influenzare il nostro alimento.

La cottura è importante per la nostra salute, da essa dipende la leggerezza e la ricchezza nutritiva dei nostri piatti.

Per uno stile di vita sano, ed in regime di dieta, oltre alla scelta del tipo di alimento è altrettanto importante la scelta del metodo di cottura dello stesso.

Da come sono cucinati i cibi, dipende la nostra salute: puoi optare per verdure tutti i giorni, ma è diverso mangiarle cotte a vapore o fritte e ricche di sale.

Facciamo una veloce carrellata di alcuni metodi di cottura:

Bollitura:

Puoi immergere gli alimenti direttamente in acqua fredda e portare poi ad ebollizione, oppure attendere che l’acqua bolla per iniziare la cottura.

In entrambi i casi, si raccomanda di salare l’acqua e sorvegliare la cottura: se troppo cotti, gli alimenti perdono il loro colore, la loro struttura e il loro sapore, quest’ultimi sono preservati se la cottura non è troppo lunga.

Puoi condire direttamente l’acqua di cottura con erbe e spezie.

Più la cottura è lunga, maggiore è la perdita di vitamine e minerali, per questo è preferibile immergere gli alimenti in acqua già bollente e mangiare la pasta al dente.

Questo tipo di cottura è  indicata per quando si desidera mantenere i cibi leggeri, cuocerli facilmente e velocemente.

Inoltre, si adatta a quasi tutti gli alimenti: pasta, carne e verdura.

In realtà, se i cibi rimangono leggeri e light ed il sapore rimane inalterato, la completa immersione in acqua comporta una perdita delle sostanze nutritive.

Grassi, proteine e vitamine idrosolubili si disperdono a contatto con il calore del liquido.

Un’ottima idea, dopo la bollitura, è quella di riutilizzare l’acqua di cottura per altre pietanze o per preparare un minestrone, perché piena di nutrienti.

Cottura a Vapore:

Cibi teneri, morbidi ma soprattutto leggeri.

Chi è attento alla linea, dovrebbe adottare la cottura al vapore per la maggior parte dei piatti.

Con questo sistema gli alimenti cuociono grazie al vapore sviluppato dall’acqua che bolle, senza però entrare mai in contatto con il liquido stesso.

Vantaggio assoluto della cottura a vapore è la minima dispersione delle proprietà nutritive dei cibi: la perdita di vitamine e sali minerali è pochissima.

Cuocendo al vapore non si aggiunge né burro né olio o altri condimenti: è perfetta per chi segue una dieta ipocalorica, ma non vuole rinunciare al gusto.

L’unico aspetto negativo della cottura a vapore è il tempo!

I cibi cuociono più lentamente ed è necessario disporre di una vaporiera o, in alternativa, di una pentola a pressione e di un cestello a tre piedi, e possibile, anche, cuocerli in un cartoccio.

La cottura a vapore è conosciuta come la  cottura che preserva maggiormente i sapori!

Contrariamente a quello che si dice, cottura al vapore non è sinonimo di mancanza di gusto: è molto facile condire i cartocci con spezie, erbe ed un filo d’olio d’oliva.

Quanto alle sue virtù dietetiche, valgono solo se non si esagera con i condimenti, naturalmente… Questa cottura è ideale per le verdure e per il riso.

Forno:

La cottura al forno rende i cibi croccanti e buonissimi.

Usare questo metodo mantiene i cibi più leggeri, perché a differenza della padella, non è necessario usare condimenti, basta, infatti, una teglia foderata con della carta da forno.

La cottura del cibo avviene tramite aria calda, preferibilmente ad una temperatura tra i 150 e i 250°.

Consigliabile non impostare il forno a temperature più alte (se non è espressamente richiesto dalla ricetta) per mantenere intatte le proprietà nutritive degli alimenti.

Dal punto di vista nutrizionale, il calore fa reagire le proteine e gli zuccheri del cibo, ciò determina la formazione di una crosta sui cibi (tipica di questa cottura) che trattiene gran parte delle sostanze benefiche.

Il forno garantisce una cottura omogenea e diminuisce il rischio di bruciature (nocive per l’organismo).

Adatti a questo tipo di cottura sono soprattutto lievitati (come pane, pizza) ma soprattutto le carni che ci guadagnano in tenerezza e in leggerezza!

Questo tipo di cottura distrugge le vitamine ma conserva i sali minerali.

La frittura:

Nemica numero uno della linea.

Infatti, gli alimenti fritti sono molto grassi, soprattutto quando sono circondati da una pastella che si impregna di olio come una spugna.

Inoltre, il calore molto forte distrugge le vitamine…  Meglio usare questo metodo di cottura solo nelle grandi occasioni… anche se è difficile resistere ai fritti!

Chi non ama il sapore delle patatine fritte e croccanti…per non parlare del gusto dolce e zuccherato dei kraffen…

Pubblicato il

SPEZIE: LE MIGLIORI AMICHE NELLA DIETA

spezie le migliori amiche nella dieta

Le spezie possono essere le nostre migliori alleate nella dieta.

Le spezie consentono di insaporire e preparare piatti sani e leggeri, usando meno condimenti calorici.
Le spezie giungono a noi da ogni parte del mondo, e fin dalla antichità esse furono utilizzate nella cosmesi, per profumare le abitazioni, insaporire cibi e vivande, favorire la digestione o come medicamenti.
Ne basta un pizzico per trasormare i nostri piatti in un tripudio di sapori, e condurci rapidamente in ogni parte del mondo!
Abbinare le spezie e le piante aromatiche (anchesse fonte naturale di sapori e ricche di proprieta salutistiche) ai cibi li rende più appetibili, ne migliora la digestione, aumenta l’apporto di vitamine e antiossidanti.

Da non sottovalutare che molte spezie hanno un’azione bruciagrassi e aiutano la linea, insaporire un cibo con erbe e aromi permette di ridurre al minimo condimenti e “intingoli” che farebbero salire il computo delle calorie del piatto, senza dimenticarci che l’utilizzo delle spezie per insaporire anziche il sale, riduce l’apporto di sodio che ne deriva. Il sodio ha la capacità di far trattenere liquidi ai tessuti, di cojnseguenza l’assunzione di elevate quantità di sale richiama l’acqua al di fuori delle cellule e il risultato è la comparsa di gonfiori periferici, edemi e ipertensione per aumento del volume d’acqua all’interno delle arterie, vene e tessuto connettivo. Lo spettro della cellulite è dietro l’angolo. Divertiamoci quindi con spezie e erbe aromatiche la linea e la circolazione ci ringrazieranno.

Pubblicato il

Depurare l’organismo naturalmente con le erbe per dimagrire

depurare l'organismo naturalmente con le erbe

Depurare l’organismo naturalmente con le erbe per dimagrire è importante.

Ogni giorno dobbiamo far fronte ad un carico di tossine endogene, elementi di scarto prodotti direttamente dal nostro organismo come risultato di processi metabolici, possiamo provare a depurare l’organismo naturalmente con le erbe per dimagrire.

Contemporaneamente siamo esposti a tossine esogene dovute al contatto con il mondo esterno, come aditivi alimentari pesticidi, fumo ed alcol.

Le tossine in eccesso, quando i meccanismi fisiologici di difesa risultano insufficienti, vengono accumulate nei tessuti, minando il benessere dell’organismo, predisponendo all’aumento del sovrappeso, all’insorgenza di malattie cardiovascolari ma anche tumori, specialmente della prostata, del colon retto e del seno.

Ecco l’importanza di depurare l’organismo naturalmente con le erbe, meglio se con un protocollo naturale e controllato come per esempio i prodotti di Gianluca Mech.

Le tossine liposolubili, che sono trattenute nel tessuto adiposo, possono non solo concorrere ad un aumento della massa grassa, ma causare anche infezione con i segnali ormonali, ritenzione idrica e gonfiore.

In particolar modo, durante i protocolli dimagranti con notevole perdita di massa grassa, si può verificare la rimessa in circolo di grandi quantità di tossine.

Per questo è fondamentale attuare una profonda depurazione durante e dopo i protocolli dimagranti.

Pubblicato il

E’ arrivato il CELL S.O.D. anticellulite di Tisanoreica

CELL S.O.D. fantastico Anticellulite di Gianluca Mech
CELL S.O.D. fantastico Anticellulite di Gianluca Mech

 

Clinicamente, la cellulite è caratterizzata da alterazioni della superficie cutanea, in particolare localizzata a livello dei glutei, cosce, fianchi, addome. Più precisamente, la cellulite è causata da piccole sporgenze di grasso (papille adipose) nel derma. Anche se la cellulite si può trovare in qualsiasi area dove il tessuto adiposo sia in eccesso, non è strettamente correlata all’obesità in quanto si verifica anche nelle donne sovrappeso o normopeso.

Cause.

La cellulite è probabilmente riconducibile ad un meccanismo ormonale: l’azione estrogenica è responsabile del processo cronico-infiammatorio caratteristico. La produzione di radicali liberi, inoltre, è coinvolta nella patogenesi della fibrosi. Il tessuto adiposo è poco vascolarizzato; ciò sostiene la teoria che la cellulite può peggiorare nelle aree dove la circolazione e il drenaggio linfatico sono ridotti.

Trattamenti.

E’ fondamentale aumentare l’attività fisica e prediligere alimenti con azione antiossidante e diuretica. E’ consigliabile quindi assumere molta verdura, frutta ed estratti d’erbe che favoriscano il drenaggio dei liquidi corporei. Oltre agli accorgimenti sullo stile di vita è consigliato, il più delle volte, intervenire con integratori studiati ad hoc come CELL S.O.D.®.

All’interno di questo innovativo integratore è stata valutata una risorsa alternativa, affiancata ad altre piante officinali utili a favorire il contrasto degli inestetismi della cellulite e dall’azione antiossidante. Il S.O.D. , ricavato dalla polpa del frutto del Melone, è uno scavenger che blocca i radicali liberi dell’ossigeno; è già prodotto dal nostro organismo e può essere ulteriormente integrato con preparati.

CELL S.O.D. fantastico Anticellulite di Gianluca Mech
CELL S.O.D. fantastico Anticellulite di Gianluca Mech

NonSonoADietaTisanoreica2-thumbnail