Posted on

Mamma che peso che mi sento addosso

Mamma che peso che mi sento addosso

Dopo queste vacanze e queste abbuffate.. quanto sport devo fare per smaltire qualche chilo?

Sulla base di uno studio della Royal Society for Public Health del Regno Unito è stata creata una tabella che indica quanto tempo di corsa o di camminata è necessario per bruciare le calorie ingerite attraverso gli alimenti tipici delle festività, e non solo.
Purtroppo è necessaria una doverosa premessa: il semplice calcolo matematico delle calorie è molto limitante, come spiegano gli esperti nutrizionisti, sono molteplici i fattori che influiscono sulla perdita dei chili.

Capita spesso di porsi la domanda “ma come posso smaltire un Hamburger o un trancio di pizza (che porta al nostro corpo circa 500 calorie)? Devo camminare per più di un’ora oppure farmi una bella corsa di circa 40 minuti?

E se mangio una barretta di cioccolato da circa 300 calorie (pensate ad un Mars o uno Snikers)?”

Bene, occorre passeggiare per circa 42 minuti o correre per 22 minuti.

Ecco quindi che il grafico elaborato dalla Royal Society for Public Health del Regno Unito ha provato a stabilire quanto tempo occorre correre o camminare per bruciare le calorie ingerite attraverso alcuni tra i più popolari “cibi spazzatura”.

Uno strumento utile, ma come con tutti gli schemi che vengono creati “in laboratorio” ovviamente porta con se alcuni limiti.

Se bastasse infatti affidarsi al conteggio delle calorie consumate per comprendere quanto allenamento sia necessario per smaltirle, probabilmente saremmo tutti in grado di mantenere il nostro peso forma senza alcun problema.

La questione è più complessa, come spiegano tutti i Dietisti.

Il loro grafico è un poco approssimativo. Purtroppo non è solo camminando o correndo che smaltiamo le calorie in eccesso e soprattutto non si tratta esclusivamente di una questione di calorie.

È una questione ormonale. L’attività fisica, qualsiasi essa sia, porta dei benefici a livello ormonale, migliorando la sensibilità insulinica.

L’insulina è quell’ormone di accumulo che viene prodotto ogni volta che si mangia un carboidrato (o derivato) dalla pasta al riso o allo zucchero stesso, e che ha il compito di trasportare il glucosio dal sangue ai tessuti.

È inoltre l’ormone dell’accumulo, quello che ci fa ingrassare: più zuccheri consumiamo e più ingrassiamo.

La sensibilità insulinica, cioè la risposta dell’organismo a questo ormone, è migliorabile attraverso l’attività fisica.

Ecco anche spiegata la correlazione tra grasso, obesità, diabete e insulina.

Possiamo pensare all’ormone come a una chiave che si lega a una serratura e all’attività fisica come un passepartout: grazie al movimento e allo sport le cellule del nostro corpo hanno bisogno di meno insulina per funzionare, accumulando meno grasso in seguito ad un’abbuffata.

Non bisognerebbe aver paura delle calorie, in realtà. Per ingrassare di un chilo ci vogliono circa 7 mila calorie di disavanzo; se una persona brucia nel corso della giornata 2 mila calorie significa che per ingrassare ha bisogno di 9 mila calorie circa.

Non è quindi il dolcetto in sè che ci fa male, ma i troppi dolcetti tutti insieme nel tempo.

E’ infatti assodato che è una fetta di torta al giorno che crea il problema del grasso e dell’obesità alla fine, non una torta intera una volta sola.

Basterebbe infatti non esagerare nei giorni prima e dopo Natale. Quando siamo seduti a tavola consiglio di assaggiare tutto senza fare bis e di farsi una domanda: ‘Ho ancora fame o ho appetito?’.

Se si ha appetito è sufficiente alzarsi, bere un bicchiere d’acqua o un caffè, mentre se si ha fame meglio scegliere un’insalata.

Assaggiare tutto permette sia al corpo che allo spirito di rilassarsi, senza però sentirsi male.

Ricordiamo che non si dovrebbe ingrassare tra Natale e Capodanno, ma tra Capodanno e Natale.

Vale molto di più la teoria del “poter fare” che quella del “non poter fare”: meglio essere liberi un giorno (magari facendo una corsetta prima del pranzo) e riprendere la corretta alimentazione nei giorni successivi gustandosi il cibo piuttosto che un pantagruelico banchetto di 20 giorni dove alla fine non si assapora neanche più, chiudendo il bilancio con 5-6 kg in eccesso.

Assaggiare tutto permette sia al corpo che allo spirito di rilassarsi, senza però sentirsi male.

In pratica non si dovrebbe mangiare così tanto nel periodo natalizio.

È sufficiente mangiare meno il 22 e 23, mangiare tranquillamente il 24 ed evitare gli eccessi dal 27 al 30 dicembre.

Non c’è bisogno di mangiare ogni giorno panettoni e torroni.

Ha più senso fare un discorso preventivo per poi eccedere solo nei giorni di festa.

La Scienza della nutrizione si occupa di quello che è un computo calorico, di come si dovrebbe nutrire un essere umano. Ricordiamo però che c’è un ramo della Scienza dell’alimentazione che si occupa dell’aspetto sociale ed edonistico del cibo.

Esistono tanti studi che dimostrano come non esista una dieta perfetta ma esistano le persone, su cui cucire addosso un modello dietetico che permetta di fare attenzione a quello che si mangia tutta la vita, non solo in una fase.

Se concedersi un pasto libero ogni tanto migliorerà la capacità di mantenere un corretto regime alimentare ben venga, come se fosse un investimento.

Per questa ragione non sono le calorie a crearci problemi, ma l’eccesso che va dal 20 dicembre al 20 gennaio: questo è quello che massacra noi italiani.

Diciamo che per smaltire i 2 chili che si prendono in media durante le feste sono necessarie 14000 kcal: quindi 50 ore di camminata o 25 ore di corsa.

ED ECCO LA TABELLA, OVVERO COME SMALTIRE I CIBI DELLE FESTIVITÀ

Il seguente elenco, realizzato attraverso le indicazioni dei Dietisti, fa riferimento ai 100 grammi (che non sempre equivalgono a una porzione) di cibo consumato. Vengono riportati piatti tipici della tradizione natalizia, della tradizione pasquale, cibi da fast food e piatti della quotidianità.

Vi consigliamo comunque di iniziare con una depurazione dell’organismo (Kit Slim Depur per eliminare gli zuccheri presenti in eccesso), seguita poi da una dieta Intensiva (per esempio con il nostro kit Intensiva) e infine con una stabilizzazione del peso per evitare l’effetto yo-yo (sempre con il nostro kit Stabilizzazione) aiuterà a diminuire i grassi e riequilibrare il proprio peso, per aiutarci ovviamente associamo l’esercizio fisico che accelererà il processo di dimagrimento.

Potete poi continuare a consumare i nostri snack dolci o salati a bassissimo o nullo contenuto di zuccheri per non rinunciare comunque ad uno snack gustoso e, perchè no, accontentare il nostro palato e la nostra mente! (provate a guardare qui)

pandoro: 600 kcal, 2 ore di camminata / un’ora di corsa

torrone: 700 kcal, 2 ore e 20 di camminata / un’ora e 10 di corsa

panettone: 500 kcal, 100 minuti di camminata / 50 minuti di corsa

crostata: 600 kcal, 2 ore di camminata / un’ora di corsa

struffoli: 400 kcal, 80 minuti di camminata / 40 minuti di corsa

pastiera: 700 kcal, 2 ore e 20 di camminata / un’ora e 10 di corsa

casatiello: 800 kcal, 2 ore e 40 di camminata / un’ora e 20 di corsa

tronchetto di natale: 350 kcal, 70 minuti di camminata / 35 minuti di corsa

cotechino con lenticchie: 400 kcal, 80 minuti di camminata / 40 minuti di corsa

abbacchio con patate: 300 kcal, un’ora di camminata / 30 minuti di corsa

cappone ripieno: 500 kcal, 100 minuti di camminata / 50 minuti di corsa

lasagne: 450 kcal, 90 minuti di camminata / 45 minuti di corsa

cannelloni: 400 kcal, 80 minuti di camminata / 40 minuti di corsa

timballo di pasta al forno: 500 kcal, 100 minuti di camminata / 50 minuti di corsa

canederli: 400 kcal, 80 minuti di camminata / 40 minuti di corsa

gnocchi: 400 kcal, 80 minuti di camminata / 40 minuti di corsa

polenta: 400 kcal, 80 minuti di camminata / 40 minuti di corsa

strangolapreti o gnocchetti verdi: 400 kcal, 80 minuti di camminata / 40 minuti di corsa

piatto di pasta: 450 kcal, 90 minuti di camminata / 45 minuti di corsa

tortellini: 300 kcal, un’ora di camminata / 30 minuti di corsa

risotto: 500 kcal, 100 minuti di camminata / 50 minuti di corsa

colomba pasquale: 350 kcal, 70 minuti di camminata / 35 minuti di corsa

torta salata: 400 kcal, 80 minuti di camminata / 40 minuti di corsa

uovo di pasqua: 600 kcal, 2 ore di camminata / un’ora di corsa

pastarelle: 250 kcal, 50 minuti di camminata / 25 minuti di corsa

ciambellone: 350 kcal, 70 minuti di camminata / 35 minuti di corsa

panino con hamburger: 600 kcal, 2 ore di camminata / un’ora di corsa

hot dog: 250 kcal, 50 minuti di camminata / 25 minuti di corsa

patatine fritte: 650 kcal, due ore e 10 minuti di camminata / un’ora e 5 minuti di corsa

pop corn: 200 kcal, 40 minuti di camminata / 20 minuti di corsa

pizza: 300 kcal, un’ora di camminata / 30 minuti di corsa

birra da 33cl/ 125 ml vino rosso/ 10 cc liquore: 100 kcal, 20 minuti di camminata / 10 minuti di corsa

bibite zuccherate, mezzo litro: 200 kcal, 40 minuti di camminata / 20 minuti di corsa

cappuccino e cornetto: 250 kcal, 50 minuti di camminata / 25 minuti di corsa

stuzzichini (arachidi, patatine, olive, salatini): 600 kcal, 2 ore di camminata / un’ora di corsa

frutta secca: 650 kcal, due ore e 10 minuti di camminata / un’ora e 5 minuti di corsa

 

 

 

Tratto dall’articolo originale edito da Eleonora Giovinazzo per D.it

Posted on

Remise en forme dopo il rientro dalle vacanze

Remise en forme dopo il rientro dalle vacanze

Capita praticamente a tutti, dopo il periodo delle ferie estive (a meno che non siate sportivi che si alzano alle 5 della mattina per fare 10 km di corsa), di esagerare con le colazioni al bar con cappuccio e brioches, di fare ogni giorno un pranzo o cena completa di dolce con magari anche birra o vino.

Ci si trova così dopo poche settimane a guardare la bilancia con timore.

Non preoccupatevi, siamo qui per voi!

Abbandoniamo l’eccesso di zuccheri e carboidrati (via vino e birra per un poco) e iniziamo con un bell’attacco ai nostri grassi accumulati.

Iniziamo con un bel processo depurativo. Niente di meglio di 6 giorni di depurazione con il Cofanetto Slim Depur LINK

Di seguito cominciamo a combattere i grassi con un Cofanetto Intensiva da 7 giorni LINK

Per concludere “fissiamo” il peso raggiunto con un Cofanetto Stabilizzazione da 8 giorni LINK

Oppure in casi “minori” optare per il Cofanetto Body in forma da 15 giorni LINK

Ecco così che in poco più di 20 giorni con questo approccio base si potrà ottenere già un buon risultato.

Per casi “estremi” (molti chili da perdere) possiamo consigliare magari di allungare i tempi dell’Intensiva e della Stabilizzazione (con più cofanetti o componendo insieme a Voi i gusti preferiti), così da iniziare un processo dietetico più serio per perdere anche fino a 12 chili in un paio di mesi.

Aspettiamo i Vostri commenti e risultati e per qualunque dubbio siamo qui per rispondere alle Vostre richieste!

 

Posted on

Signor Inverno, Signora Ciccia

snowman - tisanoreica-shop

Signor Inverno, Signora Ciccia

Vogliamo raccontarvi una storia (che proprio storia non è).

invernoeciccia - tisanoreica-shop

“C’era una volta il Signor Inverno, era un signore riservato, freddo, di carattere schivo e chiuso.

Percorreva strade, vicoli e città in solitudine.

C’era una volta la Signora Ciccia, era una signora robusta un poco sovrappeso, di carattere gioioso e allegro.

Non amava camminare molto, era più felice quando stava sulla sua poltrona a fianco del caminetto a lavorare a maglia.

Un giorno, per caso, Inverno e Ciccia si incontrarono per strada, si scambiarono una veloce occhiata e fu per loro un colpo di fulmine.

Da allora, Inverno e Ciccia restarono insieme uniti per sempre.”

Questa breve storiella ci fa capire come in effetti con l’arrivo dell’Inverno, il diminuire del movimento quotidiano e il diventare un poco più sedentari, ci facciano effettivamente mettere peso e “ciccia”.

Come porre rimedio in tempo?

movimento_tisanoreica-shopLa prima parola chiave è “non smettere di fare movimento“.

Un poco di sano movimento (una passeggiata, una corsetta, un giro in bicicletta) aiuta sicuramente il nostro corpo a stare meglio e più tonico.

La seconda è “Tisanoreica”. I nostri Integratori (Erbomech Prime), i nostri Decotti (tutta la linea), i nostri preparati alimentari (PAT) e i nuovi e gustosi Snack possono realmente aiutarci a “mantenere” fermo (o quasi) l’ago della bilancia.

Tutti i protocolli (Depurativa, Intensiva, Stabilizzazione o Style) ci possono aiutare per rimetterci in forma o mantenere il nostro peso senza rinunciare al gusto e al buon cibo.

Per chi ci conosce da anni sa che Tisanoreica mantiene le sue promesse di risultato, per chi non ha mai provato..non esitate a contattarci per conoscerci e per chiarire insieme eventuali dubbi o domande.

Posted on

I diversi tipi di obesità o di grasso

I diversi tipi di obesità o di grasso

 

obeso_tisanoreica-shopAbbiamo spesso parlato sul nostro sito del problema “grassi” e “zuccheri“.

Non dimenticate mai che nel 90% dei casi sono collegati.

A breve pubblicheremo anche un articolo specifico per il problema degli zuccheri assunti durante la giornata (con una piccola recensione sul Film Documentario che uscirà a breve nelle sale cinematografiche del mondo Sugar! Zucchero!).

Questo per comprendere l’importanza di una corretta alimentazione (anche se non a dieta).confronto_tisanoreica-shop

Infatti, contrariamente a quello che comunemente si possa pensare, l’obesità si divide e si presenta in forme differenti.

Certo è che indipendentemente dalla forma che assume, sicuramente è un problema crescente (dopo il caso esploso negli scorsi anni negli Stati Uniti, si sta presentando anche da noi).

obesita_tisanoreica-shopI rischi per la salute connessi all’obesità includono:

  • il diabete di tipo 2,
  • le malattie collegate all’apparato cardiaco,
  • alcuni tipi di Cancro e Ictus
  • una serie di problemi articolari, circolatori e alla schiena stessa.

Esistono infatti 6 diversi tipi di obesitàciccia_tisanoreica-shop

Dove si deposita il grasso, aiuta a identificarne il tipo, lo stile di vita (da modificare) e le tendenze da invertire.

Possono essere identificati in base a dove si accumula il grasso:

tipi_obesita_tisanoreica-shop

1. obesità da cibo. Particolarmente diffuso in Occidente, l’obesità da cibo deriva dal mangiare troppo e dalle diete caratterizzate da alti contenuti di zucchero. Porzioni più piccole, la riduzione dello zucchero e lo svolgimento di una regolare attività fisica, può mantenere a bada questo tipo di obesità.

2. obesità da stomaco nervoso. La depressione, lo stress e l’ansia possono portare le persone ad essere obese. Coloro che soffrono di uno stomaco nervoso, possono combattere l’obesità affrontando le cause dello stress e dell’ansia, e riducendo il consumo degli zuccheri.

3. obesità da glutine. Si verifica spesso negli adolescenti e nelle donne in menopausa che sono sottoposti a cambiamenti ormonali. Per contrastare questa obesità è consigliabile evitare il fumo, bere e stare seduti per lunghi periodi.

4. obesità metabolica aterogena. Le persone colpite da questo tipo di obesità, tendono ad accumulare parte del grasso intorno alla zona centrale del corpo, causando spesso problemi di respirazione. Il consumo di alcol deve essere ridotto per affrontare questa obesità.

5. obesità causata dalla circolazione venosa. Questo tipo di obesità tende ad essere ereditaria e di solito si verifica in persone con le gambe gonfie e nelle donne in gravidanza. Correre o salire le scale aiuta a combattere l’obesità da circolazione venosa.

6. obesità da inattività. Colpisce le parti del corpo che non sono più attive, a causa della sedentarietà. Mangiare pasti a intervalli regolari può aiutare a combattere questa obesità, accelerando il metabolismo.

Seguendo i nostri consigli alimentari, con un protocollo depurativo (almeno due volte all’anno) e una dieta Tisanoreica (Intensiva e di Stabilizzazione) controllando poi lo stile alimentare, sicuramente otterrete il risultato di perdere i chili di troppo e tornare in velocemente in forma.

Associate uno stile di vita sano ed attivo con una alimentazione naturale e controllata per poter star bene e perchè no, prevenire il rischio anche di insorgenza di patologie legate purtroppo ad una alimentazione “selvaggia”.

Posted on

Corriamo ai ripari con quest’offerta

Corriamo ai ripari con quest’offerta.

465257017-624x416 E’ arrivata finalmente la tanto sognata estate. Dopo un inverno coperti da maglie, maglioni, pantaloni, giacche e cappotti, finalmente ci si comincia a scoprire.

Gonne e sandali, top sbracciati e canottiere prendono il posto di calze, pantaloni e maglioni.

Ed ecco così che cominciamo a notare i primi “errori” che abbiamo commesso durante l’inverno.

Poco movimento, cene e aperitivi ci hanno fatto “mettere” qualche chilo proprio dove non volevamo che andasse.prova-costume

Come possiamo rimediare velocemente e prepararci all’estate senza temere la “prova costume”?

Tisanoreica ha un protocollo dedicato (confermato dai risultati ottenuti da chi l’ha provato) che permette in soli 21 giorni (!!) di perdere fino a 4 kg.

Qualche nostro cliente, dietro nostro consiglio di associare anche un costante movimento fisico, ha perso fino a 6 kg. (!!)

20062014_estate-mare-sole_03Tutto questo senza sacrifici estremi, senza saltare i pasti, senza troppa fatica.

Cosa comprende questo protocollo?

6 giorni di depurazione: permette al nostro corpo di abbassare o eliminare totalmente tutte le scorie e le impurità presenti nel nostro organismo così da preparare il corpo alla fase Intensiva (chetosi). LINK

7 giorni di fase Intensiva: si entra in chetosi e si eliminano zuccheri nel corpo, preservando la massa magra il nostro corpo inizierà a “nutrirsi” della massa grassa. LINK

8 giorni di stabilizzazione: si “fissa” il risultato ottenuto e si comincia a rimodellare le forme, spariscono i cuscinetti e si tonifica il corpo. LINK

Associato a questo protocollo, proponiamo un paio di prodotti.

Il primo, il Cell S.O.D., aiuta a diminuire drasticamente la cellulite (fino al 9,5% in 28 giorni) combattendola dall’interno del nostro corpo. LINK

Il secondo, lo SlimBronzeMech, aumenta l’effetto protettivo nei confronti dei raggi solari, diminuendo lo stresss ossidativo delle cellule. Associato al Decotto 21 Bronze, aiuta a drenare ulteriormente i liquidi presenti nel corpo e contrasta gli inestetismi della cellulite. LINK   –  LINK+DECOTTO 21 BRONZE

ragazza_soleNei link sopra collegati ai prodotti trovate la scheda di ognuno con la possibilità di aggiungerli al carrello ma per chi dovesse decidere di acquistare tutto il pacchetto “PRONTO ESTATE” oltre ad accumulare 45 Ti-shop punti sulla Tessera (2 punti omaggio), al prezzo ulteriormente scontato di 405 euro (invece di 431,10 euro!!) riceverete tutti i prodotti sopra indicati e praticamente GRATIS avrete lo SlimBronzeMech (senza Decotto 21 Bronze).

Il tutto sempre con l’affiancamento della nostra consulenza continua gratuita (via email, telefono, SMS o WhatsApp) per tutto il periodo del protocollo.

 

Posted on

Dimagrire con piccoli accorgimenti

dimagrire_con_picoli accorgimenti_tisanorerica-shop

Dimagrire non è cosi difficile come si pensa!

Per dimagrire un  regime alimentare controllato è fondamentale, ma solo le buone abitudini quotidiane ci garantiscono i risultati nel tempo.

Se davvero si vuole dimagrire con buone probabilità di riuscita, serve ricorrere anche a piccoli trucchi in modo da ridurre la possibilità di mangiare cibi poco salutari o porzioni troppo abbondanti.

Per dimagrire diventa fondamentale imparare a cucinare combinando bene gli alimenti, non è vero che cucinando leggero vuol dire rinunciare al sapore.

Bastano alcuni semplici accorgimenti che, da soli, sono in grado di far acquistare e stabilizare il peso forma!

DIMEZZA LE PORZIONI!

La maggior parte delle persone tende ad esagera con la quantità di cibo durante i pasti per il timore di non introdurne abbastanza. Bisogna sapere che un pasto medio ti fa sentire sazio per quattro ore, uno snack per due. Prova a ridurre le quantità delle tue porzioni e usa piatti e ciotole più piccole un piccolo trucchetto, ma funziona!

MANGIA LENTAMENTE!

Masticare con calma e assaporare il cibo favorisce il dimagrimento perchè stimola la sazietà, quando si mangia in fretta il nostro cervello percepisce gli alimenti come se fossero uno snack, portandoci ad avere fame già poco dopo aver terminato il pasto e spesso a digerire male.

CUCINA CON SEMPLICITA’!

I piatti semplici, con uno o due ingredienti sono i migliori. Una lunga lista di ingredienti vuol dire più zucchero, più sale, più grassi e quasi sicuramente più additivi artificiali. Tutte sostanze non adatte alla nostra salute.

PICCOLI GESTI!

Sostituisci un bicchiere di acqua a una lattina di bibita gassata al giorno e sei già sulla buona strada per la perdita di peso.

CUCINA TU!

Cucinare cibi sani, vuol dire investire in salute. Prepararli in casa piuttosto che comprarli già pronti considerando piatti semplici, che sono anche i più sani.

RIEDUCA IL PALATO AI SAPORI!

L’abitudine a mangiare cibi troppo dolci o troppo salati influenza le nostre preferenze alimentari. Ma le nostre papille gustative possono essere anche “educate” a sapori nuovi e più delicati. Bastano una o due settimane che le papille gustative si riabituino ad un nuovo regime alimentare.

DUE LITRI D’ACQUA AL GIORNO!

Il metodo più semplice e più veloce per ripulire l’organismo, e quidi favorire il dimagrimento è bere. Per rendere l’acqua più piacevole puoi aromatizzarla con succo di limone o un decotto che favorisce la depurazione.

 

Posted on

GRAZIE

Grazie a tutti da Tisanoreica Shop

Grazie

Grazie a tutti i nuovi clienti (e anche un grazie ai nostri clienti storici) che hanno capito i nostri sforzi per fornire un nuovo ed esclusivo servizio.

Grazie a tutti (e siete davvero tanti!) quelli che in queste settimane avete scelto il nostro Tisanoreica Shop per i Vostri acquisti sicuri per il benessere del corpo e per un nuovo percorso dietetico, risparmiando con Tisanoreica Shop on-line.

Grazie ancora e vi aspettiamo sempre più numerosi con le numerose esclusive e novità che stiamo preparando per voi!

Tornate a visitarci per scoprire le nostre fantastiche iniziative che lanceremo a breve.

Un forte abbraccio dallo staff di Tisanoreica Shop!

Posted on

DIMAGRIRE CAMMINANDO E’ POSSIBILE

DIMAGRIRE CAMMINANDO?

QUANTE VOLTE C’E’ LO SIAMO CHIESTE, MA E’ VERAMENTE POSSIBILE?

Con l’avvicinarsi dell’estate fare delle camminate diventa più facile e piacevole, possiamo, allore, approfittare della bella stagione andando in giro per dimagrire camminando.

Si, dimagrisce camminando anche su un tappeto, il quale ci mostra, calorie, velocità, distanze percorse, con possibilità di variare anche le pendenze.

Le abitudini quotidiane, ed un lavoro sedentario dietro una scrivania ci portano a rimanere seduti per buona parte della giornata con effetti deleterei sul nostro fisico.

Questo tipo di abitudini ci porta ad avere forte difficolta a smaltire ciò che mangiamo, ed il grasso tende sempre ad accumularsi su pancia gambe e fianchi.

Diventa facile dire “bisogna muoversi di più”, ma non siamo tutti degli atleti!

Per dimagrire camminando pero, non dobbiamo essere professionisti dello sport, servono scarpe comode, ma non troppo strette ed un po’ di buona volontà!

Per dimagrire camminando basta una camminata veloce che ci permette di bruciare calorie allenare cuore e respirazione, migliora il nostro umore (stimola la produzione di endorfine che agiscono su esso) e nel contempo ci rimette pian piano in forma, infatti si andranno a snellire parti del nostro corpo che tendono facilmente ad ingrassare.

La camminata veloce agisce soprattutto sul rassodamento delle gambe, ma se il vostro obiettivo fosse quello di una pancia piatta, contraete gli addominali mentre camminate.

In questo modo, oltre a perdere peso, agirete anche sull’addome, tonificandolo!

Se riusciamo ad essere costanti avremo benefici anche sulla circolazione che viene riattivata.

Inoltre tonifichiamo i muscoli, accelleriamo il nostro mentabolismoe per finire miglioriamo la nostra andatura.

Dai venti ai trenta minuti, passo spedito tre volte la settima ci aiuterà a ritrovare la forma perduta.

I risultati migliori si riscontrano con una camminata continuativa, ma se non ne abbiamo la possibilità è sempre meglio camminare 10 minuti la mattina e 10 min uti la sera piuttosto che non farlo affatto.

Partite con un riscaldamento prima a passo lento, andando sempre più ad aumentare, dopo una ventina di minuti iniziate a rallentare.

Non esagerate sopratutto le prime volte, andate pin piano an aumentare il tempo e la velocità.

L’ultimo consiglio è quello di ricordarvi sempre di finire la vostra camminata facendo stretching

Non dimentichiamo che per diminuire i tempi del dimagrimento è importante seguire una dieta per perdere peso!

Siamo pronti a DIMAGRIRE CAMMINANDO!

Posted on

LE TISANORICETTE

Le Tisanoricette

E’ un ebook che contiene una piccola raccolta di gustosi piatti che potrete preparare con i prodotti Tisanoreica di Gianluca Mech.

In questo articolo potete trovare alcune idee sfiziose per assaporare con fantasia e originalità i P.A.T. Tisanoreica in diversi modi.

Comprendono ricette con gusti dolci e salati, con i nostri decotti tutto “made in” Tisanoreica Shop!

[pdfviewer width=”650px” height=”849px” beta=”false”]http://www.tisanoreica-shop.it/wp-content/uploads/tisanoricette_ita.pdf[/pdfviewer]